Mostra in evidenza

Jonny Briggs
Comfortable in my skin

20 aprile - 13 giugno 2015
Inaugurazione lunedì 20 aprile 2015
ore 18:30

Sito dell'Artista

Virtual Tour

Press Release

La Galleria Marie-Laure Fleisch presenta Comfortable in My Skin, prima personale a Roma dell’artista inglese Jonny Briggs (Londra, 1985). In mostra una selezione di lavori realizzati tra il 2010 e il 2014 che delineano il suo più recente percorso creativo, focalizzato sull’urgenza di riscoprire se stesso mediante l’analisi della propria infanzia. Briggs, prediligendo il medium fotografico, ricostruisce in chiave simbolica i rapporti con i familiari e i ruoli giocati da ciascuno, cristallizzando fatti e luoghi vissuti con una vena ironica, nel tentativo di liberarsi da disagi passati, e raggiungere una consapevolezza maggiore del proprio io da adulto.Con la complicità dei genitori egli mette in scena avvenimenti surreali per raccontare legami ancestrali e rapporti difficili, facendo della fotografia il risultato complesso di un lavoro di performance, scenografia, scultura e pittura. A partire dalla piccola opera che dà il titolo alla mostra, Comfortable in My Skin, in cui l’artista è ritratto con la testa intrappolata nella camicia del padre, il quale a sua volta, tradendo un’espressione esausta, sembra partorire il figlio adulto. In Holding invece è la madre ad avere la testa coperta da una camicia maschile, mentre il corpo, fintamente sospeso su una parete, simula una crocifissione domestica, emblema di un ruolo sacrificale della donna.La stessa casa di famiglia, nella provincia inglese, è infatti il set prediletto da Briggs per le proprie simulazioni, talvolta diventando essa stessa protagonista assoluta con le sue invadenti carte da parati floreali e la moltitudine di oggetti accumulati negli anni. Una presenza vissuta dall’artista come viva, incombente, che ha assorbito la propria infanzia e custodito i propri segreti. L’opera The Home sintetizza questa sua visione, una fotografia di grande formato che inquadra un calco vinilico della cucina, color carne, simile a una pelle asportata e distesa sul prato. La casa rappresenta proprio una seconda pelle per l’artista, della quale vorrebbe disfarsi perché sentita come pesante e soffocante creatura ma che allo stesso tempo avverte inevitabilmente ancora come rifugio. L’atmosfera inquietante delle fotografie convive infatti con un sentimento di visibile attaccamento dell’artista all’ambiente, un contrasto forte esplicitato ad esempio in Smiling Inside, in cui Jonny Briggs indossa una mostruosa maschera che riprende esteriormente il volto serio del padre, ma internamente è il calco del proprio volto sorridente, contemporaneamente il corpo si stringe in un lenzuolo a fiori simile alla tappezzeria di casa, ancora una volta un riferimento al morboso confort di tale condizione. I paradossi e il confine sottile tra vero e falso attraversano continuamente il lavoro dell’artista inglese, il quale gioca con la percezione, rivelando solo alla fine il trucco. Come in Trompe l’Oeil, doppio inganno costruito ad hoc ricoprendo di vernice color magnolia un angolo della casa con tanto di vaso di fiori e canestro di frutta, o Heirloom, il martello del nonno carpentiere affiancato a una sua perfetta riproduzione in gommapiuma.Una mostra sulla dualità tra natura umana e cultura familiare, tra illusione e realtà, in cui Jonny Briggs tenta di delineare i contrasti e le sofferenze affrontate nel passaggio dall’infanzia all’età adulta.

Biografia Artista

Nato a Londra, 1985.
Vive e lavora a Londra

MOSTRE PERSONALI

2015 
Settembre  |  N Contemporary, hosted at MC2 Gallery, Milano, Italia
Aprile  |  Galleria Marie-Laure Fleisch, Rome

2014  
Monstrares, Julie Meneret, New York

2013  
Ancestral Home, Simon Oldfield Gallery, Londra

2012  
White Project, Parigi
FaMa Gallery, Verona

MOSTRE COLLECTIVE  

2015
Fondazione Fotografia Modena, Italia
The London Intensive, Camden Arts Centre
Soil Culture touring exhibition; including Kew Gardens, White Moose, Peninsula Arts and Hauser & Wirth Somerset
Catlin Prize World Tour, Dettagli per confermare
Photobook Melbourne Photography Prize, Australia
Photo 50; Against Nature, London Art Fair, a cura di Sheyi Bankale
Florilegia, Grimaldi Gavin, Mayfair

2014
Ermanno Tedeschi, Tel Aviv
Foam Talent 2014, l’Atelier Néerlandais, Parigi
Facing the Wild – The Unknown, The Others Fair, Turin, Curated by Emanuele Norsa and Andrea Scarso
Foam Talent 2014,  East Wing Gallery, Dubai
Foam Talent 2014, Unseen Photo Fair, Amsterdam
Future Flesh, 223 Gallery, Waterloo
Family Politics, Jerwood Space, Londra
The Future Can Wait, Victoria House, Londra

2013
Masquerade
, White Moose Gallery, Barnstaple
Ceri Hand Summer Fete, Ceri Hand Gallery, UK
Utopie Distribuée, White Project, Parigi
Masquerade, High House Gallery, Oxford
Reality Check, 44AD, Bath
Bologna Art Fair, Italia  

2012
Seduction
, Simon Oldfield Gallery, Londra
Fresh Faced and Wild Eyed, Photographers’ Gallery, Londra
This is London, Shizaru Gallery, Londra
Courtship of the Peoples, Simon Oldfield Gallery, Londra
Out of Focus: Photography, Saatchi Gallery, Londra
The Catlin Prize, Londra
The Catlin Guide, London Art Fair

2011  
Prix Leica, Marta Herford Museum, Germania
The Way We Live Now, The Design Museum, Londra
Father, Wolstenholme Creative Space, Liverpool
New Sensations, Victoria House, Londra
Paraty Em Foco, International Photography Festival, Brasile
Hoopers Gallery Summer Show
Surreal Women, Cob Gallery, Londra
The Divided Self, Cob Gallery, Londra
Versailles, The Gallery on Redchurch Street, Londra
The Royal We, Guts for Garters, Londra 

2010
176 / Zabludowicz Collection
, Chalk Farm, Londra
Moscow Young Artist Biennale, Moscow, Russia
Park Night, Pumphouse Gallery, Battersea Park, Londra
Surreal Nightmares, Shunt, London Bridge
Album, Wolstenholme Projects, Liverpool Biennial
Mini Exhibition, Rydges Hotel, South Kensington, Londra 

2009
Art Below Zero, Westbourne Studios, Notting Hill
RCA Secret, Gulbenkian Gallery, Royal College of Art, Londra
The London Art Fair, Angel

2008
The New Sensations
, Saatchi Gallery / Channel 4, Londra
Siteshow, Belgravia, Londra
The Shape of Things to Come, Battersea Park Events Arena

2007
LLGFF, National Film Theatre
Xhibit, The Arts Gallery, Londra
The Vegas Gallery, Shoreditch
Token, Bethnal Green Old Town Hall, Londra 

2006
This Way Up, Temporary Contemporary, Deptford

PREMI

2015
Residency: The London Intensive, The Slade / Camden Arts Centre    
Photobook Melbourne Photography Prize finalista (in sospeso)
First Book Award Nomination, Nominated by Sheyi Bankale, In sospeso

2014
Residency: Soil Culture, The Centre for Contemporary Art and the Natural World, White Moose, Barnstaple
Foam Talent 2014
Residency: Babayan Culture House, Cappadocia, Turchia
Paul Huf Award nomination, nominato per Brett Rogers
Aesthetica Art Prize longlist

2013
Residency: Downstairs gallery, Great Brampton House, Hereford  

2012
Jove Foundation International Art Prize Shortlist
The Catlin Prize finalista 

2011
Honorary Lumi Award
New Sensations Winner, Saatchi Gallery e Channel 4
Conran Award
Bar-Tur Award Shortlist
RCA Bursary  

2010
Prix Leica Finalist
Spoonfed’s Top Ten London Photographers, www.spoonfed.com
Top 50 Artists, Art Takes Miami, SCOPE Art Show

2009
International Photography Awards Menzione d'onore
Man Group Scholarship
Ovenden Contemporary First Prize
Adobe International Design Achievement Awards, Photography semi-final Honors
Taylor Wessing Photographic Portrait Prize final judging
NESTA Creative Sparks Award 

2008
The New Sensations shortlist, Saatchi Gallery & Channel 4
Compello Art & Saatchi Photography Winner 

2006
National Volunteering Awards Finalist
Arts Leadership Award, The Arts Community Exchange